Preventivi mutui per terreni agricoli: le migliori soluzioni a confronto

Indice dei contenuti

Mutuo: chi può accedervi?

La concessione di un mutuo può rifarsi a diverse condizioni, quindi non possiamo dire che tutti possono accedere a questo tipo di particolare finanziamento. Però soprattutto di recente l’estensione del mutuo è tanto ampia da ricoprire diverse situazioni. Infatti anche coloro che vogliono entrare in possesso di un terreno agricolo, possono richiedere un mutuo. Questo in quanto non hanno abbastanza denaro, per poter effettivamente ricoprire tutto il valore della terra in questione. Ovviamente ci sono dei requisiti necessari da presentare alla banca per poter accedere al mutuo per l’acquisto di un terreno agricolo. Gli istituti di credito devono ricevere quelle garanzie adeguate, che gli consentano di sapere se effettivamente la cifra finanziata verrà poi rimborsata. In alcune situazioni è la banca stessa, a richiedere l’obbligo della firma di un garante. Questa figura, appunto garantisce, nel caso di insolvenza di una o più rate del mutuo. Nel contratto si evince il tipo di supporto economico che il garante deve dare, in casi di difficoltà economica da parte del debitore. Inoltre i candidati a garanti, devono presentare una documentazione molto dettagliata che permetta di mostrare una certa stabilità economica. Condizione assolutamente necessaria per diventare garante. Per capire a quanto ammonteranno le rate del nostro mutuo, i tempi di rimborso, basta utilizzare i comodi calcolatori online che effettueranno ad hoc un preventivo.

Mutuo ipotecario per l’acquisto di un terreno agricolo, cosa sapere?

Cosa si intende per mutuo ipotecario per l’acquisto di un terreno agricolo? Si tratta di una tipologia di prestito, la quale consente all’acquirente di richiedere una somma di denaro di un certo tipo per poter e di acquistare anche più di un terreno agricolo. Questo però è realizzabile in quanto, nell’esatto momento in cui avviene la firma del contratto, il terreno verrà ipotecato, garantendo in questo modo alla banca di riavere con il rimborso concordato, la somma erogata, in caso di inadempienza. Il creditore infatti, può andare avanti con la vendita del terreno. Per quanto concerne il tasso di interesse, il mutuo ipotecario che viene erogato per l’acquisto di un terreno agricolo, di solito presenta interessi passivi ridotti rispetto alla norma. O meglio, se confrontato con tutti gli altri prestiti, presenti sul mercato finanziario. Invece se vogliamo parlare della durata, di solito no n supera i 30 anni, come accade per il mutuo riferito all’acquisto della prima casa.

Il mutuo non ipotecario per comprare un terreno: cosa sapere?

Con il mutuo invece non ipotecario, il richiedente potrà fare domanda per un prestito che non superi i 30.000 euro, il quale deve seguire un preciso piano di ammortamento con durata non superiore a 5 anni. Questo tipo di finanziamento, consente di poter usare una somma piccola di denaro per compiere l’acquisto del terreno in questione.

Tutta la documentazione necessaria: cosa bisogna sapere?

Per poter ottenere un mutuo di questo tipo, che sia ipotecario o non, è necessario fornire alla banca di riferimento tutta la documentazione adeguata. Troviamo sul sito di ciascun istituto di credito, nella sezione dedicata a mutui e prestiti, tutte le informazioni utili per compiere la domanda senza sbagliare nulla. I documenti oltre a far riferimento alla propria persona, condizione economica e di non cattivo pagatore, devono riferirsi per forza di cose al terreno. In particolare, la documentazione generalmente richiesta, per quanto riguarda terreno e reddito, è la seguente:

  1. certificato di destinazione urbanistica del terreno in bollo: si tratta di un certificato che deve essere richiesto al Comune, e che al proprio interno presenta tutte le aree di pertinenza degli edifici, la cui superficie in particolare non deve superare i 5.000 mq;
  2. perizia, la quale porti ad una rivalutazione del valore del terreno, se sorgono le condizioni;
  3. contratto lavorativo, solitamente autonomo;
  4. certificazione specifica relativa alla condizione di reddito, quindi 730

.

Infine c’è da dire che è di assoluta importanza verificare accuratamente che non ci sia nessuno che possa godere del diritto a prelazione. Come ad esempio possibili affittuari oppure coltivatori che si trovano confinanti con il terreno in questione.

Cosa si intende con l’espressione “diritto a prelazione”?

Il diritto di prelazione agraria, perché parliamo di terreni coltivabili, è quel diritto che implica una precedenza rispetto ad altri acquirenti. Per questa motivazione risulta di estrema importanza in fase di acquisto, accertarsi che nessuno possa appellarsi a questo diritto. Infatti nel caso non venga fatta la dovuta analisi della situazioni, possiamo incorrere in gravi conseguenze. In quello che in termini tecnici è chiamato “retratto”, ovvero il riscatto del terreno da parte della persona che dimostra di avere questo diritto. Però per essere valido, il tutto deve compiersi in un arco massimo di tempo uguale ad un anno.

SAL: il capitale con stato di avanzamento

Alle volte può succedere di acquistare terreni agricoli con lo scopo di costruirvi sopra degli immobili; in questo caso molto delicato, è importante essere a conoscenza di tutte le limitazioni del caso, poste dal Comune. In questo caso, visto che il denaro necessario dovrà essere di più, è concesso richiedere un’erogazione del capitale con stato di avanzamento (chiamato SAL). Infatti questo tipo di alternativa, permette di ricevere una somma aggiuntiva a quella prevista per il singolo terreno. Quindi il contratto verrà firmato sulla base di un importo che è pari al valore stabilito a lavori ultimati, per la costruzione dell’immobile.

I tassi di interesse e il mutuo per un terreno agricolo

Per quanto riguarda questa tipologia di mutuo, possiamo decidere fra tasso fisso o tasso variabile ed in genere il piano di ammortamento non supera i 30 anni e non può essere mai sotto i 10 anni. Le rate possono essere pagate in diverse formule, a scadenza mensile, trimestrale, semestrale o annuale.

Come effettuare un preventivo per un mutuo per terreno agricolo?

Un preventivo per capire tempi e rate del piano di ammortamento, può essere svolto comodamente online. Sia presso i siti ufficiali di ciascuna banca o istituto di credito, oppure scegliendo calcolatori online standardizzati che rispettano le politiche di ciascuna banca. Il preventivo si basa sulle nostre possibilità, esigenze, ma ovviamente dobbiamo presentare le condizioni basilari per poter accedere al credito. Come già detto, un piano di ammortamento di questa tipologia non supera i 30 anni e i tempi per il rimborso possono essere davvero distesi.